CHI SONO? COSA FANNO?

 

Solitamente è tutto chiaro. Se abbiamo mal di denti andiamo dal dentista. Per problemi intestinali, invece, dal gastroenterologo. Per la vista dall’ottico ecc.

Ma per un problema psicologico? a chi devo rivolgermi? lo Psicologo, lo Psichiatra e lo Psicoterapeuta? Che differenza c’è tra queste figure? Ancora oggi, abbiamo molta confusione nel distinguere le tre figure professionali. Quando abbiamo un problema che riguarda la sfera psicologica, la prima cosa da fare è sapere chi è, che titolo ha, e cosa può fare per noi il professionista al quale ci rivolgiamo! 
Scopriamolo insieme:

Lo Psicologo

Lo Psicologo ha la facoltà di utilizzare strumenti conoscitivi (come il colloquio psicologico), di diagnosi e d’intervento come test psicologici (MMPI, Rorschach, TAT, IPV, Big Five, 16 PF, ecc. - sono test ad uso esclusivo delle professioni psicologiche), realizza ed esegue progetti per la prevenzione, per le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito (legge 56/89). Non può effettuare psicoterapie lavorando su problematiche più importanti e invalidanti come Attacchi di panico, fobie, ossessioni, ecc. né può somministrare farmaci.
Per diventare Psicologo occorre aver conseguito una laurea in Psicologia di 5 anni, aver svolto un tirocinio, supervisionato da un Psicoterapeuta, della durata di un anno, sostenere l’esame di stato e iscriversi all’Albo degli Psicologi.

Lo Psichiatra

Lo Psichiatra forse è la figura più conosciuta delle tre in quanto essa è una figura medica. Lo Psichiatra è laureato in Medicina e Chirurgia e, successivamente, specializzato in Psichiatria.
Lo Psichiatra si occupa di patologie mentali molto invalidanti come schizofrenia, disturbi dell'umore, disturbi di personalità, disturbi da abuso di sostanze, disturbi alimentari, ecc. Essendo un medico, egli focalizza principalmente la sua attenzione sulla disfunzione fisiologica del sistema nervoso centrale che porta quindi a degli squilibri mentali. I suoi interventi, ad approccio prevalentemente medico, sono orientati alla prevenzione e riabilitazione della salute mentale, intervenendo opportunamente con terapie farmacologiche.
Lo Psichiatra può essere anche Psicoterapeuta, se ha conseguito una scuola di Psicoterapia di almeno 4 anni regolarmente riconosciuta.

Lo Psicoterapeuta

Lo Psicoterapeuta è colui che ha la facoltà di esercitare l'attività psicoterapeutica. Questo titolo è subordinato al conseguimento di una formazione alla Psicoterapia, che si acquisisce, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante una Scuola di Specializzazione quadriennale o quinquennale. A seconda del titolo di Laurea, quindi, lo Psicoterapeuta lavorerà avendo una visione più psicologica o più medica (per la stessa ragione, solo se Medico avrà la facoltà di somministrare eventuali farmaci).
In ogni caso, lo Psicoterapeuta è un professionista validamente formato e preparato ad occuparsi di prevenzione, riabilitazione, risoluzione di problemi psicologi, da quelli più leggeri fino a quelli più invalidanti, come attacchi di panico, fobie, ossessioni, compulsioni, disturbi alimentari, depressione, disturbi sessuali, problemi adolescenziali, ecc., adottando specifiche e qualificate tecniche psicoterapeutiche, studiate e apprese durante i 4 anni.
Gli Psicoterapeuti sono tutti uguali? NO
Gli Psicoterapeuti possono adottare tecniche, strategie e modalità diverse per curare i problemi. La differenza risiede nel loro approccio, ovvero nel tipo di Scuola di Specializzazione scelta e attraverso la quale si sono formati. 

Tabella Riassuntiva

PSICOLOGO

PSICHIATRA

PSICOTERAPEUTA

Laureato in Psicologia.
Iscritto albo degli Psicologi.

Laureato in Medicina e Chirurgia.
Iscritto all’albo dei Medici.
Specializzato in Psichiatria.

Laureato in Psicologia o Medicina e Chirurgia.
Iscritto albo degli Psicologi o Medici.
Ha effettuato una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia quadriennale riconosciuta.
Abilitato all’esercizio dell’attività di Psicoterapia.

Cosa può fare?

Cosa può fare?

Cosa può fare?

Interventi di prevenzione, diagnosi, abilitazione, riabilitazione sostegno, sperimentazione, ricerca, didattica.

Utilizza tecniche di colloquio Psicologico, e test psicologici in ambito sia clinico, sia aziendale.

Prevenzione, abilitazione, riabilitazione diagnosi del mal funzionamento fisiologico e squilibri mentali.

Somministra Farmaci.

Interventi psicoterapeutici di risoluzione di problemi Psicologici disfunzionali che investono il singolo, adulto o minore, la coppia, la famiglia. Che sia in ambito clinico, organizzativo o aziendale.

Somministra farmaci solo se è Medico.

 

Vai all'inizio della pagina